Home > Le portail > Elezioni 2015 del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (...)

Elezioni 2015 del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE)
27 settembre 2015 - Salon Honnorat della Cité Internationale Universitaire de Paris

CONSIGLIO GENERALE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO (CGIE)
ELEZIONI 2015
COMUNICATO STAMPA ASSEMBLEA PAESE

Si informa che in data 27 settembre 2015, presso il Salon Honnorat della Cité
Internationale Universitaire de Paris, si svolgeranno i lavori dell’Assemblea Paese
che in Francia sarà chiamata ad eleggere i quattro membri territoriali in occasione del
rinnovo del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE).
L’Assemblea elettiva è composta dai membri del Com.It.Es, eletti o cooptati,
regolarmente costituiti in Francia ed i rappresentanti designati delle associazioni delle
comunità italiane, in numero non superiore al 30% dei componenti dei Com.It.Es.
Il CGIE é l’organismo di rappresentanza delle comunità italiane all’estero presso tutte
le istituzioni che pongono in essere politiche che interessano le comunità italiane
all’estero.
In aderenza ai principi affermati dagli articoli 3 e 35 della Costituzione, il CGIE ha il
fine di promuovere e agevolare lo sviluppo delle condizioni di vita delle comunità
italiane all’estero e dei loro singoli componenti, di rafforzare il collegamento di tali
comunità con la vita politica, culturale, economica e sociale dell’Italia, di assicurare la
più efficace tutela dei diritti degli italiani all’estero e di facilitarne il mantenimento
dell’identità culturale e linguistica, l’integrazione nelle società di accoglimento e la
partecipazione alla vita delle comunità locali, nonché di facilitare il coinvolgimento
delle comunità italiane residenti nei Paesi in via di sviluppo nelle attività di
cooperazione allo sviluppo e di collaborazione nello svolgimento delle iniziative
commerciali aventi come parte principale l’Istituto nazionale per il commercio estero,
le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e le altre forme
associative dell’imprenditoria italiana.
Tutti i cittadini italiani residenti da almeno tre anni in Francia, che non siano già
componenti dell’Assemblea Paese, possono candidarsi entro 10 giorni dalla data di
svolgimento dell’Assemblea Paese.
Possono candidarsi anche persone non in possesso della cittadinanza italiana, purché
siano figli o discendenti di cittadini italiani e residenti nel Paese da almeno tre anni.
Questi possono essere eletti in proporzione non superiore alla metà dei componenti
espressi dal singolo Paese.
I candidati esterni devono consegnare la documentazione richiesta, a cui va allegata
una copia del documento di riconoscimento, all’Ufficio consolare della circoscrizione
di residenza.
Ferma restando l’obbligatorietà dei requisiti sopra indicati, i partecipanti di diritto
all’Assemblea elettiva possono presentare la loro candidatura direttamente il giorno
fissato per l’Assemblea, compilando l’apposita scheda di candidatura e
consegnandola, insieme ad un documento di riconoscimento, all’Ufficio di Presidenza
dell’Assemblea.
I candidati che non siano al tempo stesso componenti dell’Assemblea Paese potranno
assistere ai relativi lavori senza diritto di voto.

PNG - 3.9 Kb